fbpx

Il nostro Bix capitano del team Paintball Milano banzai vi presenta un riassunto dell’estate 2018 durante i suoi viaggi di paintball.

“La storia di oggi inizia come ogni altra storia di paintball, aspettando all’aeroporto per prendere un aereo per la prossima gara. Mentre ero seduto e bevevo il mio caffè ho avuto modo di riflettere su come il 2018 sia stato finora per me.

GIUGNO:

Giugno mi ha visto con il team PaintBall Milano Banzai per il secondo round della Super 7s Series giocando con i fratelli eschimesi. In questo round ci siamo piazzati al 7° posto. Per me personalmente, ero un po’ depresso perché mi piace finire più in alto sulla scala. Tuttavia, come squadra sono stato estremamente felice perché stiamo progredendo e legando molto bene. Puntiamo ad un piazzamento tra i primi 4 nel prossimo round.

LUGLIO:

Mi sono diretto verso il mio campo di casa PaintBall Milano Banzai per il terzo Round. Purtroppo, questa volta la maggior parte della mia squadra abituale di nVs non ce l’ha fatta. La concorrenza è grande là fuori! Ha una bella sensazione di rilassamento, così come il lato competitivo. Mentre abbiamo giocato bene, siamo arrivati a breve in semifinale e ci siamo piazzati al terzo posto per l’evento.

AGOSTO:

Agosto è stato uno sballo! All’inizio del mese, ho giocato a Paintball con vari ragazzi internazionali che sono venuti a Milano. Non sono un giocatore di Scenario, ma amo questo evento perché c’è sempre così tanto in ballo. Immaginate di cercare di organizzare le vostre truppe e prendere terra mentre quella cosa vola e si libra su di voi. Mi sentivo come un ragazzino a volte e mi sarei trovato a fissare mentre sorvolava. Ci sono stati anche momenti durante il gioco in cui mi sentivo come se fossi in un film mentre il rumore era assordante. Non vedo l’ora del prossimo film di ottobre.

I giochi sono iniziati il venerdì e non avremmo potuto chiedere un inizio migliore. Abbiamo giocato con la casacca del PaintBall Milano Banzai e siamo andati via con una vittoria per 4-0, che era proprio quello che ci serviva per aumentare la fiducia della squadra. La nostra seconda partita della giornata è stata contro Perth Crisis. Abbiamo perso 2-0 ma è stata una partita solida e ne siamo stati felici. I nostri prossimi due incontri sono stati contro l’Eastside Raw e il lasQn Explicit, rispettivamente. Abbiamo vinto entrambe le partite, mettendoci tra i primi quattro della classifica al termine della giornata di gioco. Sabato abbiamo affrontato contro il Veron SWAT. Abbiamo preso uno 0-4 di pestaggio. Sicuramente non l’inizio che speravamo, ma non ci stavamo arrendendo. Il nostro prossimo incontro è stato contro i Torque. Questa è stata un’altra partita difficile, ma siamo riusciti a vincere! L’ultima partita della giornata abbiamo giocato a i Marauders. Questa sarebbe stata un’altra partita difficile e con le chiamate in entrambe le direzioni, si è conclusa con un pareggio per 2-2. Alla fine di sabato eravamo ancora seduti tra i primi quattro. I ragazzi erano entusiasti perché questa è stata la prima volta per molti di loro. Dirigendoci verso le partite di domenica avevamo fatto i calcoli e abbiamo capito che avevamo bisogno di vincere una delle due partite rimanenti per poterci portare in finale. Per questo motivo ci siamo confrontati con gli altri team di Paintball. Alla fine abbiamo vinto contro Menace e abbiamo pareggiato contro The Expendables. Guardare oltre e vedere i volti dei miei compagni di squadra mentre si rendevano conto di essere arrivati in finale è stato fantastico.

La finale. Ci siamo piazzati al terzo posto dopo i preliminari, così abbiamo affrontato di nuovo contro NZ Expendables per vedere chi sarebbe andato in gioco per il primo e il secondo. I miei ragazzi hanno dato tutto, ma siamo arrivati a breve e abbiamo perso quella partita. Tuttavia, questa non era la fine per noi, perché dovevamo ancora giocare per il 3° e 4° posto. Sapendo che questa era la partita finale per il fine settimana e i ragazzi che non volevano tornare a casa a mani vuote ragazzi hanno trovato quella marcia in più nel gioco. Abbiamo perso il primo punto, ma poi abbiamo iniziato a giocare. Abbiamo vinto la partita 3-1. Essere ai box con i ragazzi dopo la partita è stato fantastico. La squadra ha combattuto i loro cuori per tutto il weekend e non avrei potuto essere più orgoglioso di loro.

Spero che ti sia piaciuto leggere questo libro e non vedo l’ora di vedere cosa riserva il resto dell’anno. Se vuoi seguire i miei viaggi, trovami su Instagram “paintball Milano banzai” e sulla mia pagina Facebook paintball Milano banzai.